Eurozona/ Attività imprese migliora, ma tagliano ancora lavoro
Altro

Eurozona/ Attività imprese migliora, ma tagliano ancora lavoro

Eurozona/ Attività imprese migliora, ma tagliano ancora lavoro
Indice Pmi risale a massimi 10 mesi, ma resta recessivo


Roma, 24 gen. (TMNews)
– Inizia l’anno in miglioramento l’attività economica dell’area euro, che pur restando su valori recessivi a gennaio ha segnato il terzo mese consecutivo di rafforzamento, risalendo ai livelli meno deboli da 10 mesi. Questo il quadro fornito dall’indice tra i responsabili degli approvvigionamenti, diffuso dalla società di ricerche Makit Economics. Il Purchasing manager index (Pmi) relativo all’insieme delle imprese di terziario e manifatturiero si è attestato a 48,2 punti, dai 47,2 punti di dicembre.

Un progresso superiore alle attese degli analisti, e che secondo l’indagine ha coinvolto sia il comparto manifatturiero che i servizi.

Il quadro di generalizzata attenuazione della crisi riguarda però un’area euro che resta molto frammentanta, avverte Markit, e nella quale a migliorare veramente è soprattutto la Germania. Inoltre il tasso dei tagli occupazionali ha raggiunto i livelli più alti da novembre 2009, e risulta in aumento sia nel settore terziario che nel manifatturiero.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Edizione digitale
Precedente
Successivo