Gb/ Imprese e City appoggiano Cameron per nuovo accordo con Ue
Altro

Gb/ Imprese e City appoggiano Cameron per nuovo accordo con Ue

Gb/ Imprese e City appoggiano Cameron per nuovo accordo con Ue
Lettera al Times di 56 capitani di industria e uomini di affari


Roma, 24 gen. (TMNews)
– Gli imprenditori e gli uomini di affari della City approvano l’iniziativa del premier David Cameron di rinegoziare un accordo di adesione con l’Unione europea da sottoporre poi a referendum entro il 2017. In una lettera al Times, 56 capitani d’industria e uomini di affari della City hanno sottolineato come il progetto del premier sia “positivo per gli affari e positivo per l’occupazione nel Regno unito”.

Tra i firmatari spiccano Xavier Rolet, amministratore delegato del London Stock Exchange, John Peace, Presidente di Standard Chartered, e Paul Walsh, amministratore delegato di Diageo. Un terzo dei nomi appartengono a donatori del partito Tories e di membri della Camera dei Lord, precisa il Times.

Ieri, Cameron ha annunciato che, in caso di rielezione nel 2015, chiederà un mandato agli elettori per negoziare un nuovo accordo di adesione all’Ue, da sottoporre poi a referendum “con una scelta molto semplice: dentro o fuori”.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Edizione digitale
Precedente
Successivo