Mps/ Settimana prossima 'testimoni importanti' in Procura
Altro

Mps/ Settimana prossima ‘testimoni importanti’ in Procura

Mps/ Settimana prossima ‘testimoni importanti’ in Procura
Tra loro potrebbe esserci anche qualcuno degli indagati


Firenze , 2 feb. (TMNews)
– Lunedì e mercoledì sono attesi in Procura a Siena testimoni “importanti” per l’inchiesta sull’acquisto di Antoveneta da parte di Mps. Fonti giudiziarie smentiscono che siano sul punto di essere inviati avvisi di garanzia, sui quali gli inquirenti ribadiscono il massimo riserbo.

Alcuni in realtà dovrebbero già essere stati inviati nei mesi scorsi. Viene invece ribadito che teste-chiave saranno sentiti nei prossimi giorni. Alcuni di loro potrebbero essere anche indagati, ma non tutti, come l’ex funzionario di Dresdner, Antonio Rizzo, che è solamente persona informata dei fatti. Sul numero delle persone su cui indaga la Procura, è nuovamente specificato che c’è solo “il vecchio management”.

Nessun dirigente attuale del Monte risulta indagato, e, al contrario, la Banca risulta eventuale parte lesa, sia nella vicenda Antonveneta, sia nella vicenda derivati. Quanto le due questioni siano connesse, è appunto oggetto di indagine. Sulla responsabilità amministrativa contestata al Monte, si tratta per ora solo di un “atto dovuto”, in quanto comunque sono indagati suoi ex dirigenti.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Edizione digitale
Precedente
Successivo