Cambi/ Hollande: Diamoci obiettivo di medio termine realistico
Altro

Cambi/ Hollande: Diamoci obiettivo di medio termine realistico

Cambi/ Hollande: Diamoci obiettivo di medio termine realistico
Sistema internazionale non regolato,concorrenza è anche su valute


Roma, 5 feb. (TMNews)
– I governi dell’area euro “devono darsi un obiettivo comune” sul livelli dei cambi della valuta unica “nel medio termine”, senza che questo implichi interventi della Bce che “è indipendente dai governi”. Lo ha precisato il presidente francese Francois Hollande, interpellato durante una conferenza stampa sui suoi precedenti appelli, all’Europarlamento di Strasburgo, di “una politica dei cambi” sull’euro.

“Il tasso di cambio non si decreta, ma siamo in un sistema monetario internazionale non regolato – ha osservato il presidente Francese – e la concorrenza si fa anche sui cambi. Penso che la zona euro debba darsi un obiettivo di medio termine”.

“Non si tratta di far intervenire la Bce, che è indipendente dai governi, dobbiamo invece concordare un livello realistico nel medio termine. Altrimenti chiediamo a paesi come la Francia di migliorare la competitività interna, quando (se l’euro si apprezza-ndr) la competitività esterna peggiora, con paesi come la Cina che sfruttano la leva dei cambi”.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Edizione digitale
Precedente
Successivo