Usa/ Il sedere di Michelle Obama al centro di critiche: è grassa
Altro

Usa/ Il sedere di Michelle Obama al centro di critiche: è grassa

Usa/ Il sedere di Michelle Obama al centro di critiche: è grassa
Ma la first lady ha “migliorato l’immagine” delle afroamericane


New York, 5 feb. (TMNews)
– Gli americani che non sopportano le politiche salutiste promosse dalla first lady Michelle Obama hanno individuato il punto su cui polemizzare: il suo sedere. Secondo quanto riportato dal Washington Post, per parte dell’opinione pubblica, il posteriore della first lady sarebbe grande e un pò troppo grasso, e lei sarebbe “sovrappeso”.

A criticare le forme della moglie del presidente sono stati in particolare un allenatore di football dell’Alabama, registrato dai suoi studenti mentre parlava del “sederone grasso” della first lady e poi sospeso, un Repubblicano del Wisconsin, James Sensenbrenner, e un noto conduttore radio dichiaratamente conservatore, Rush Limbaugh.

Tuttavia, avverte il quotidiano, a parlare sono sempre uomini di razza bianca, considerando che la first lady incarna i caratteri comunemente associati al fisico “formoso” delle donne afroamericane. Al contrario di quanto sostegono i critici del suo sedere, Michelle Obama è infatti divenuta, per molte più persone, un simbolo di bellezza ed eleganza, che, secondo un sondaggio condotto dal Washington Post, ha aiutato “a migliorare l’immagine” delle donne afroamericane negli Stati Uniti.

D’altronde, aggiunge il quotidiano commentando le polemiche, non è la prima volta che l’opinione pubblica prende di mira il fisico di una first lady: Hillary Clinton era criticata per le “caviglie grassottelle”.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Edizione digitale
Precedente
Successivo