Elezioni/ Delrio (Anci): Situazione grave, non si scherza su Imu
Altro

Elezioni/ Delrio (Anci): Situazione grave, non si scherza su Imu

Elezioni/ Delrio (Anci): Situazione grave, non si scherza su Imu
Da inizio anno già 50 Comuni hanno presentato richiesta dissesto


Bologna, 5 feb. (TMNews)
– “La situazione che il paese sta vivendo è troppo grave perché ci si possa permettere di scherzare con queste cose”. Così il sindaco di Reggio Emilia e presidente dell’Anci, Graziano Delrio, ha commentato dalle pagine della “Gazzetta di Reggio” la proposta di Silvio Berlusconi di abolire l’Imu e restituire i soldi versati nel 2012.

“I cittadini – ha spiegato Delrio – devono capire che l’Imu, soprattutto sulle seconde case è così pesante perché gli ultimi governi che si sono succeduti non hanno fatto altro che tagliare risorse agli enti locali”. Ogni giorno se ne ha la prova, secondo il presidente dell’Anci: “Dall’inizio di quest’anno già cinquanta comuni italiani hanno presentato richieste di dissesto. Se consideriamo che l’anno scorso le dichiarazioni di dissesto da parte di enti locali sono state in tutto una decina, abbiamo la percezione dell’esatta gravità: la situazione sta peggiorando di giorno in giorno, con i COm,uni che oggi non sono in grado di far quadrare i conti”.

Non si può certo uscire da questa situazione con l’abolizione dell’Imu: occorre semmai, secondo il sindaco “renderla più giusto e soprattutto affidandola in toto agli enti locali che poi devono garantire bus che viaggiano e scuole che non cadono a pezzi e in cui le famiglie non debbano portarsi la carta igienica da casa”.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Edizione digitale
Precedente
Successivo