Egitto/ Scontri notturni con polizia, 18 manifestanti feriti
Altro

Egitto/ Scontri notturni con polizia, 18 manifestanti feriti

Egitto/ Scontri notturni con polizia, 18 manifestanti feriti
Durante i funerali di un militante morto durante la detenzione


Il Cairo, 5 feb. (TMNews)
– Almeno diciotto manifestanti sono stati feriti nei violenti scontri notturni con la polizia in Egitto, durante i funerali di un militante morto durante la detenzione. Lo ha indicato un responsabile del ministero della Sanità.

Il responsabile ha precisato che gli scontri erano avvenuti a Tanta, nel Delta del Nilo, dove secondi i testimoni le forze in tenuta anti-sommossa hanno sparato gas lacrimogeni contro i manifestanti che scavagno pietre contro di loro, nel corso delle esequie del militante Mohamed al-Guindi.

Il capo della polizia della regione, Hatem Othman, ha indicato che i manifestanti avevano incendiato un blindato della polizia e lanciato molotov in direzione della prefettura e del commissariato di polizia. Ha parlato di almeno otto arresti.

Mohamed al-Guindi, 28 anni, era scomparso lo scorso 25 fennaio a piazza Tahrir al Cairo, dove partecipava a una manifestazione in occasione del secondo anniversario della rivolta anti-Mubarak, che aveva assunto i contro di un assembramento contro l’attuale capo dello stato, l’islamista Mohamed Morsi. Secondo i suoi avvocati, il militante è stato torturato in un campo della polizia, prima di essere portato in un ospedale dove – secondo il ministero della Sanità – era arrivato in stato di incoscienza e con un’emorragia interna. In coma, è deceduto ieri.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Edizione digitale
Precedente
Successivo