Crisi marò/ Terzi: Non torneranno in India a fine permesso
Altro

Crisi marò/ Terzi: Non torneranno in India a fine permesso

Crisi marò/ Terzi: Non torneranno in India a fine permesso
Consegnata nota a verbale alle autorità indiane


Roma, 11 mar. (TMNews)
– I due marò arrestati in India con l’accusa di aver ucciso due pescatori scambiandoli per pirati, resteranno in Italia alla fine del permesso loro concesso per venire a votare. Lo ha reso noto la Farnesina in un comunicato in cui ha precisato che “su istruzioni del Ministro degli Esteri Giulio Terzi, l`Ambasciatore d`Italia a New Delhi Daniele Mancini ha consegnato oggi alle Autorità indiane una nota verbale” con cui il Governo italiano, in relazione al caso dei Fucilieri di Marina Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, ha reso noto al Governo indiano che, “stante la formale instaurazione di una controversia internazionale tra i due Stati, i fucilieri di Marina Massimiliano Latorre e Salvatore Girone non faranno rientro in India alla scadenza del permesso loro concesso”.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Edizione digitale
Precedente
Successivo