A Tokyo il concorso per il
Altro

A Tokyo il concorso per il “migliore sommelier” al mondo

A Tokyo il concorso per il “migliore sommelier” al mondo
Candidati di 54 paesi si contendono il titolo fino a venerdì


Roma, 26 mar. (TMNews)
– Da domani a venerdì i candidati di 54 paesi si contenderanno il titolo di “migliore sommelier” al mondo, nel corso della 14esima edizione della competizione in programma a Tokyo.

Gli aspiranti al titolo sono venuti da tutto il mondo (Australia, Brasile, Indonesia, Svezia…). L’attuale campione è il britannico Gerard Basset, incoronato “best sommelier” del mondo nel 2010 in Cile.

“Un buon sommelier deve avere una buona conoscenza del vino, essere piacevole e farvi apprezzare i vostri piatti”, ha spiegato il francese Serg Dubs, presidente della giuria, nel corso della conferenza stampa di presentazione nella capitale giapponese. Secondo l’ex vincitore del titolo nel 1989, “il sommelier non deve sentirsi una star, ma offrire un servizio perfetto, preciso e amichevole, al fine di compiacere il cliente”.

I candidati saranno oggetto di una preselezione domani e giovedì, da cui usciranno i tre finalisti che si dovranno guadagnare il titolo, creato nel 1969, venerdì davanti a 5mila spettatori.

(fonte Afp)

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo