Rcs/ Aumento di capitale fino a 600 mln in due fasi
Altro

Rcs/ Aumento di capitale fino a 600 mln in due fasi

Rcs/ Aumento di capitale fino a 600 mln in due fasi
Per almeno 400 milioni entro luglio 2013


Milano, 27 mar. (TMNews)
– Il cda di Rcs proporrà l’approvazione di un aumento di capitale fino a 600 milioni di euro i due Fasi. Lo si apprende dal comunicato diffuso dopo il cda cha ha approvato il piano i risultati preliminari consolidati 2012, e il piano per lo sviluppo 2013-2015 completo della componente finanziaria e patrimoniale.

In particolare, è previsto un aumento di capitale in opzione di “almeno” 400 milioni “entro luglio 2013”, necessari “per salvaguardare la continuità aziendale”, con la proposta di delega al cda per aumentarlo ulteriormente in opzione “entro il 2015” fino a concorrenza del complessivo importo di 600 milioni.

Il cda, spiega il comunicato, potrà esercitare la delega e dare attuazione all’aumento di capitale delegato “per disporre di ulteriori mezzi finanziari per la copertura del fabbisogno patrimoniale e finanziario connesso alla piena realizzazione del piano per lo sviluppo 2013-2015”.

Il board ha poi esaminato lo stato di avanzamento delle negoziazioni attualmente in corso per il rifinanziamento del debito bancario in scadenza. Al riguardo si prevede un finanziamento a medio termine per un importo complessivo di 575 milioni, composto da tre linee di credito. L’erogazione del finanziamento sarà però “subordinata all’esecuzione e liberazione dell’aumento di capitale per un importo non inferiore a 400 milioni di euro”.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo