Bce/ Richiama imprese: Ritardo su pagamenti Sepa,a rischio ordini
Altro

Bce/ Richiama imprese: Ritardo su pagamenti Sepa,a rischio ordini

Bce/ Richiama imprese: Ritardo su pagamenti Sepa,a rischio ordini
“Grande preoccupazione” nel primo rapporto su stato di attuazione


Roma, 29 mar. (TMNews)
– Richiamo della Banca centrale europea alle imprese: molte nell’area euro sono in ritardo sul passaggio ai servizi Sepa, ovvero il sistema di area unica dei pagamenti (Single euro payments area) e questo “è fonte di grande preoccupazione”, avverte l’istituzione di Francoforte che ha pubblicato il suo primo rapporto sullo stato del processo di migrazione dei paesi dell’area euro ad un mercato unico dei bonifici e degli addebiti diretti. “In alcuni casi – è il monito della Bce, secondo quanto riporta un comunicato – le imprese potrebbero addirittura correre il rischio di un’interruzione nel processo di gestione degli ordini di pagamento”.

“Ritardi nella migrazione sono assolutamente da evitare in progetti come la Sepa, per i quali molti elementi tecnici devono essere tradotti nei sistemi di back-office e nei processi interni degli utilizzatori”.

Il Regolamento sulla data finale della migrazione alla Sepa fissa il termine del primo febbraio 2014 per la migrazione ai bonifici e agli addebiti diretti. “Il progetto entra dunque ora in una fase cruciale. Gli utilizzatori finali, quali le pubbliche amministrazioni e le grandi e piccole imprese, hanno circa una decina di mesi per far sì che i propri ordini di pagamento siano eseguiti conformemente agli strumenti Sepa. in modo da non essere respinti dai prestatori di servizi di pagamento”. Il rapporto della Bce è disponibile in italiano sul portale internet della banca d’Italia.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo