Tunisia/ Amina: non lascio Paese prima di una protesta in topless
Altro

Tunisia/ Amina: non lascio Paese prima di una protesta in topless

Tunisia/ Amina: non lascio Paese prima di una protesta in topless
Fuggita venerdì, è stata raggiunta oggi via Skype da Femen


Roma, 15 apr. (TMNews)
– “Non voglio lasciare la Tunisia prima di aver fatto una protesta in topless”. E’ quanto ha detto Amina al gruppo ucraino Femen, che l’ha raggiunta via Skype dopo la sua fuga dalla famiglia. La ragazza tunisina che ha pubblicato su internet alcune foto a seno nudo, sulla scia delle Femen, ha raccontato di essere fuggita dalla sua famiglia, dopo essere stata segregata nella casa di un parente.

Amina ha raccontato i dettagli del suo rapimento da parte di un cugino e di uno zio e delle violenze subite dai famigliari, che l’avrebbero costretta ad assumere psicofarmaci, portata da un’imam e costretta a legge il Corano. La madre ha dichiarato oggi alla France presse che la figlia è fuggita venerdì scorso.

Alle Femen Amina ha raccontato di non trovarsi a Tunisi e di non voler lasciare la Tunisia prima di aver fatto una protesta in topless: “Voglio continuare la lotta che abbiamo iniziato in Tunisia e poi andarmene”.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale