Bankitalia/ In 2012 persi 69mila posti lavoro,emorragia continua
Altro

Bankitalia/ In 2012 persi 69mila posti lavoro,emorragia continua

Bankitalia/ In 2012 persi 69mila posti lavoro,emorragia continua
“Occupati ancora in calo, in primavera si perderanno altri posti”


Roma, 17 apr. (TMNews)
– La crisi continua a colpire duramente il mercato del lavoro, con 69mila posti persi l’anno scorso e un’emorragia che continua nel primo semestre del 2013. Secondo il bollettino economico della Banca d’Italia, nel 2012 l’occupazione si è ridotta dello 0,3% rispetto all’anno prima (-69mila unità), “segnando un progressivo deterioramento nella seconda metà dell’anno, mentre l’offerta di lavoro è cresciuta in maniera sostenuta (2,3%)”.

“Nel primo bimestre del 2013 – sottolinea Via Nazionale – l’occupazione avrebbe continuato a diminuire e il tasso di disoccupazione sarebbe cresciuto ancora, sebbene a febbraio si siano registrati andamenti di segno opposto. Le aspettative delle imprese desunte dalle inchieste congiunturali condotte a marzo prefigurano un’ulteriore perdita di posti di lavoro nei mesi primaverili”.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo