Confcommercio/ Sangalli: Imprese al collasso, urgente un governo
Altro

Confcommercio/ Sangalli: Imprese al collasso, urgente un governo

Confcommercio/ Sangalli: Imprese al collasso, urgente un governo
Stop aumento Iva, taglio tasse imprese, famiglie e lavoratori


Roma, 18 apr. (TMNews)
– Il Pil italiano subirà una contrazione dell’1,7% nel 2013 e i consumi caleranno del 2,4%, le imprese sono al collasso e la fiducia delle famiglie è ai minimi storici. Per tutte queste ragioni per il presidente di Confcommercio, Carlo Sangalli, “è necessario e urgente un governo che affronti subito le emergenze del Paese, la crisi è lunga e drammatica e sta cancellando la parte più vitale del nostro sistema”.

Come prima cosa, secondo Sangalli “occorre cestinare l’ipotesi di aumento dell’Iva previsto per luglio e abbassare subito le tasse a imprese, famiglie e lavoratori”.

Parlando in occasione della presentazione dell’Outlook Italia 2013 di Censis-Confcommercio, Sangalli ha detto che l’indagine ci consegna tre certezze: “Il 2013 sarà drammaticamente duro con una contrazione del Pil dell’1,7% e un calo dei consumi del 2,4%, le imprese sono al collasso con il credito sempre più latitante e una pressione fiscale record, e i consumi sono in caduta libera. La fiducia delle famiglie è ai minimi storici, 11 milioni non sono in grado di tenere lo stesso tenore di vita e non in grado di pagare spese improvvise e oltre 4 milioni sono i poveri assoluti in Italia”.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale