Quirinale/ Pdl dice no a qualsiasi slittamento quarta votazione
Altro

Quirinale/ Pdl dice no a qualsiasi slittamento quarta votazione

Quirinale/ Pdl dice no a qualsiasi slittamento quarta votazione
Brunetta-Schifani: Pd si adegui al calendario, basta dilazioni


Roma, 18 apr. (TMNews)
– No del Pdl alla possibilità di far slittare la quarta votazione per l’elezione del presidente della Repubblica prevista domani pomeriggio alle 15,30, come vorrebbe il Pd che formalizzerà la richiesta domani alla Conferenza dei capigruppo di Camera e Senato, appositamente convocata.

“Mentre il Paese, a 52 giorni dalle elezioni, è ancora in attesa di un governo, non si possono compiere manovre dilatorie anche per la scelta del capo dello Stato solo perché il Pd deve risolvere i suoi evidenti e gravi problemi interni”, hanno affermato in una dichiarazione congiunta i presidenti dei gruppi parlamentari del Pdl, Renato Schifani e Renato Brunetta, esprimendo pubblicamente la loro “contrarietà ad ogni ipotesi di slittamento della quarta votazione per l’elezione del presidente della Repubblica”.

“I presidenti di Camera e Senato hanno già calendarizzato le votazioni, stabilendo che ne avvenissero due al giorno, alle 10 e alle 15,30. Chi deve convocare assemblee di gruppo può farlo di sera, di notte o in orari che non confliggano con tale calendario”, è la risposta del Pdl al Pd.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale