Siria/ Servizi segreti Usa indagano su utilizzo armi chimiche
Altro

Siria/ Servizi segreti Usa indagano su utilizzo armi chimiche

Siria/ Servizi segreti Usa indagano su utilizzo armi chimiche
Individuato agente chimico sospetto, ma inchiesta ancora in corso


Washington, 19 apr. (TMNews)
– I servizi segreti americani stanno indagando sull’eventuale utilizzo di armi chimiche da parte del regime siriano in lotta contro i ribelli dell’opposizione in Siria. Un agente chimico “sospetto” potrebbe essere stato utilizzato durante gli ultimi scontri nel paese, ma gli 007 americani stanno ancora valutando la fondatezza di questa informazione e, al momento, non sono giunti ad alcuna conclusione.

Secondo quanto riferito da una fonte a condizione di anonimato, è possibile che delle armi chimiche siano state usate in maniera limitata e “localizzata”, e non su larga scala.

La settimana scorsa dei diplomatici Onu hanno confidato che alcuni paesi occidentali sarebbero in possesso di “prove solide” sull’utilizzo di armi chimiche nel conflitto siriano. Secondo il Washington Post e Foreign Policy, Francia e Regno Unito avrebbero informato il segretario generale dell’Onu Ban Ki-moon che test di laboratorio su campioni di terreno prelevati clandestinamente in Siria avrebbero confermato l’uso di elementi tossici vicino Aleppo e Homs.

(fonte afp)

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale