Riforme/ Napolitano: Trarrò conseguenze se troverò sordità
Altro

Riforme/ Napolitano: Trarrò conseguenze se troverò sordità

Riforme/ Napolitano: Trarrò conseguenze se troverò sordità
Imperdonabile resta la mancata riforma della legge elettorale


Roma, 22 apr. (TMNews)
– “Ho il dovere di essere franco: se mi troverò di nuovo dinanzi a sordità come quelle contro cui ho cozzato nel passato, non esiterò a trarne le conseguenze dinanzi al paese”. E’ il monito del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, riferendosi alla sordità delle forze politiche sul tema delle riforme istituzionali e della legge elettorale.

“Imperdonabile resta la mancata riforma della legge elettorale del 2005” ha detto in particolare Napolitano

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale