Birmania/ Ue revoca tutte le sanzioni, eccetto embargo armi
Altro

Birmania/ Ue revoca tutte le sanzioni, eccetto embargo armi

Birmania/ Ue revoca tutte le sanzioni, eccetto embargo armi
Bruxelles “auspica nuovo capitolo nelle relazioni bilaterali”


Lussemburgo, 22 apr. (TMNews)
– L’Unione europea ha revocato definitivamente tutte le sanzioni commerciali, economiche e individuali a carico della Birmania, ad eccezione dell’embargo sulle armi. Lo hanno annunciato i ministri degli Esteri dei 27 riuniti oggi a Lussemburgo. “A seguito dei cambiamenti intrapresi e alla speranza che proseguiranno, il Consiglio (dei ministri) ha deciso di revocare tutte le sanzioni ad eccezione dell’embargo sulle armi”, hanno annunciato alla conclusione della riunione. “L’Unione europea si augura di aprire un nuovo capitolo nelle sue relazioni con la Birmania, tramite uno stabile partenariato”, hanno aggiunto i capi della diplomazia europea.

Le sanzioni erano state adottate quando la Birmania era guidata dalla giunta militare ed erano state “sospese” ad aprile 2012 per dare un segnale di incoraggiamento alle riforme avviate dal governo di Thein Sein, arrivato al potere un anno prima. Nel corso di una sua visita a Bruxelles, il mese scorso, lo stesso Thein Sein aveva chiesto formalmente una revoca delle sanzioni.
Dopo aver raddoppiato il volume degli aiuti allo sviluppo, che nel 2012-13 toccherà i 200 milioni di euro, l’Ue punta ad un
accordo bilaterale per lanciare gli investimenti nel Paese
dell’Estremo Oriente. Catherine Ashton, capo della diplomazia Ue, dovrebbe recarsi entro la fine dell’anno in Birmania,
accompagnata dal commissario all’Industria, Antonio Tajani.

(con fonte Afp)

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo