Riforme/ Quagliariello: Verso più mozioni, ma con base unitaria
Altro

Riforme/ Quagliariello: Verso più mozioni, ma con base unitaria

Riforme/ Quagliariello: Verso più mozioni, ma con base unitaria
“La commissione avrà funzioni referenti”


Roma, 27 mag. (TMNews)
– L’incontro con le forze di opposizione viene valutato in maniera positiva dal governo e, secondo il ministro Gaetano Quagliariello, si va verso una pluralità di mozioni ma “con una base comune”. Il ministro per le Riforme e il ministro per i Rapporti con il Parlamento Dario Franceschini hanno oggi incontrato prima Fratelli d’Italia, poi Sel e, infine, M5S e al termine Quagliariello ha spiegato che “lo scenario che si profila è quello di diverse mozioni, con una base comune molto ampia”. Il ministro ha precisato che “la commissione per le riforme rimarrà nell’ambito delle funzioni referenti”.

Durante il colloquio con i grillini, il governo è stato sollecitato a prevedere una qualche forma di “consultazione” popolare sulle riforme e Quagliariello ha ricordato che “è un impegno che il governo aveva già assunto e dunque c’è disponibilità a ragionare su questo”. Oggi, ha precisato il ministro, “si è discusso di metodo e non del contenuto delle riforme, il lavoro sulle mozioni è parlamentare. L’indicazione del governo è quello del percorso stabilito dall’articolo 138, rafforzato con il referendum confermativo”.

Domattina il governo incontrerà la Lega e, poi, la maggioranza. In mattinata sono anche previste le riunioni dei gruppi Pdl (Camera e Senato congiunte) e Pd (alle 11 il Senato e alle 13 la Camera).

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo