Siria/ Vice-ministro Pistelli: Iran è uno degli attori partita
Altro

Siria/ Vice-ministro Pistelli: Iran è uno degli attori partita

Siria/ Vice-ministro Pistelli: Iran è uno degli attori partita
In Ginevra II sono riposte “tutte le speranze possibili”


Roma, 29 mag. (TMNews)
– “E’ chiarissimo per chiunque che l’Iran è uno degli attori della partita”: così il vice-ministro agli Affari Esteri Lapo Pistelli, ha commentato la possibilità che Teheran partecipi alla conferenza di pace internazionale Ginevra II, evento a cui sono affidate “tutte le speranze possibili e immaginabili” per risolvere il conflitto siriano.

“E’ una palla delicatissima che la Russia ha posto, ma con qualche ragione”, ha spiegato Pistelli, ai microfoni di TmNews, a margine del convegno Stati Generali della Comunicazione Politica (#SGCP) questa mattina alla Luiss di Roma. “Credo che sarebbe difficile oggi dire, in questa fase anche della politica iraniana, che l’Iran deve partecipare”, ha aggiunto il diplomatico, sottolineando che il 14 giugno si svolgeranno nel paese degli Ayatollah delle “presidenziali molto, molto delicate”. Ma di fatto è “chiarissimo” che l’Iran “è uno degli attori della partita”.

Secondo Pistelli, la revoca dell’embargo sulla vendita di armi ai ribelli in Siria, decisa al vertice Ue del 27 maggio, è una “brutta pagina di disunione europea: “Nel senso che c’erano molte ragioni per avere dei dubbi sui destinatari reali” delle armi, ha spiegato il vice-ministro di Emma Bonino, concludendo che nel “conflitto di armi ce ne sono già abbastanza”.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo