Brasato al Barolo
Altro

Brasato al Barolo

Un piatto gustoso adatto ai mesi più freddi, ma che in questa estate dal tempo incerto può essere piacevole riscoprire.Ingredienti per 6-8 persone1 kg di carne, 1 bottiglia di Barolo ½ bicchiere di

Un piatto gustoso adatto ai mesi più freddi, ma che in questa estate dal tempo incerto può essere piacevole riscoprire.

Ingredienti per 6-8 persone
1 kg di carne, 1 bottiglia di Barolo
½ bicchiere di Cognac
2 cipolle, 2 carote
½ sedano
2 spicchi di aglio
3 – 4 chiodi di garofano
1 pezzetto di cannella
qualche bacca di ginepro
qualche grano di pepe
un mazzetto di erbe aromatiche
(alloro, salvia, rosmarino, timo)
olio extravergine di oliva
burro, un pizzico di sale grosso, sale fino q.b.

Preprarazione
Disporre la carne in una padella di coccio, tagliare a grossi tocchi cipolle, carote e sedano e spargerli sulla carne. Aggiungere le erbe aromatiche, i chiodi di garofano, la cannella, le bacche di ginepro, i grani di pepe, un pizzico di sale grosso e, da ultimo, innaffiare il tutto con il vino Barolo. Marinare la carne nel vino per almeno mezza giornata, ponendo il recipiente in ambiente fresco o nel frigorifero. Trascorso questo tempo, sgocciolare le verdure, tagliarle più piccole e farle imbiondire in un largo tegame con l’olio extravergine di oliva, il burro e i profumi. Scolare la carne, asciugarla e farla rosolare a fuoco vivo nel trito di verdure, fiammeggiandola con il Cognac preventivamente riscaldato. Aggiungere, infine, il sugo della marinata, coprire la padella con un coperchio pesante e far cuocere a fiamma bassissima per un paio d’ore. Togliere le verdure, frullarle e mettere il sugo ottenuto nuovamente nella casseruola continuando la cottura del brasato, sempre a fuoco bassissimo, ancora per mezz’ora circa, secondo la grandezza del pezzo di carne. Servire il brasato molto caldo, accompagnato da verdure quali patate lesse o purea di patate, cipolline stufate, o con polenta.

Ristorante Francese
Via dei Cappellai 15
Asti (AT)
Tel. 0141/592321
info@pizzerie-italia.it
www.pizzerie-italia.it

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo