Ecostazione Canelli
Altro
Raccolta materiali

Canelli: un vademecum in immagini per utilizzare l’ecostazione

Realizzato un video che ne spiega caratteristiche, approccio e come usufruire delle varie aree di scarico
Un vademecum per utilizzare al meglio l’ecostazione di via Olindo. Realizzato, stavolta, con un video che ne spiega caratteristiche, approccio e come usufruire delle varie aree di scarico. L’iniziativa arriva dal gruppo consigliare Insieme per Canelli che, da tempo, segue il lavoro del consorzio Gaia sul territorio comunale. «A Canelli abbiamo la grande fortuna di avere un’ecostazione dove possiamo portare una serie di rifiuti domestici che non rientrano nella raccolta “porta a porta” o tramite “cassonetti” in giro per la città – spiegano -. Essendoci recati di persona più volte, ci siamo resi conto che è importante sapere tutto quello che si può depositare e anche l’ordine dei cassonetti di raccolta dei diversi materiali che si susseguono all’interno». Così è stato realizzato il video-tutorial scaricabile dal sito https://fb.watch/8R-MmL-l-W/.

«E’ un video assolutamente amatoriale e senza alcuna pretesa artistica, a costo zero, che non sia la passione dei volontari del nostro gruppo. E’ breve (circa 4 minuti) e spiega quali rifiuti si possono portare e come ci si può organizzare per scaricarli in sequenza, visto che spesso capita di avere a casa diversi materiali e di non sapere dove lasciarli. Completa il video-tutorial una scheda che si può stampare o salvare sul cellulare: una sola pagina che tornerà utile ogni volta che dovremo recarci in eco stazione».

Ma non basta. Il gruppo ha in animo di pubblicare una piantina riassuntiva «dei vari punti che compongono l’ecostazione». Con una valutazione sull’attività del consorzio. «Da tempo seguiamo con attenzione il tema della raccolta differenziata dei rifiuti e abbiamo imparato sul campo il valore di Gaia».

Nella foto, l’ecostazione di Via Olindo.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo

Per la tua pubblicità su
la nuova provincia

Agenzia Publiarco
chiama il n. 0141 593210
oppure invia una mail