I libri più amati in Italia nel 2012
Altro

I libri più amati in Italia nel 2012

Ogni anno nuovo porta con sé le immancabili classifiche dei maggiori successi dell’anno appena passato: vediamo quindi quali sono stati, nel 2012, i libri in cima alle classifiche di vendita (e di

Ogni anno nuovo porta con sé le immancabili classifiche dei maggiori successi dell’anno appena passato: vediamo quindi quali sono stati, nel 2012, i libri in cima alle classifiche di vendita (e di critica). Il caso editoriale, che ha contribuito anche alla genesi di un nuovo genere letterario, la fiction erotica, è stato la trilogia delle Cinquanta sfumature… (di grigio, di nero, di rosso) di E. L. James, tre volumi editi in Italia da Mondadori poi confluiti anche in un cofanetto dal titolo Cinquanta sfumature di. Un altro autore straniero molto amato e letto è Ken Follett di cui è uscito, sempre per Mondadori, il secondo capitolo della saga “The century” dal titolo L’inverno del mondo. I più giovani hanno decretato il successo di titoli come Lo scontro finale. Percy Jackson e gli dei dell’Olimpo di Rick Riord e Diario di una schiappa di Jeff Kinney.

Sul fronte della letteratura di casa nostra, ottimo riscontro ha avuto Massimo Gramellini con Fai bei sogni uscito per Longanesi. Immancabile, naturalmente, l’assai prolifico Andrea Camilleri: nel 2012 ha pubblicato Una lama di luce, Una voce di notte e La regina di Pomerania e altre storie di Vigata tutti e tre editi da Sellerio, e il libro di racconti Il diavolo, certamente che ha inaugurato la collana “Libellule” di Mondadori. Fra i personaggi noti, non legati al mondo editoriale, si sono cimentati con la letteratura – avendo un buon riscontro – Carlo Verdone con il libro di ricordi La casa sopra i portici (Bompiani), Serena Dandini con Grazie per quella volta, (Mondadori), e Francesco Guccini con il nostalgico Dizionario delle cose perdute, best seller del 2012.

Bene anche Se ti abbraccio non avere paura di Fulvio Ervas uscito per Marcos y Marcos, storia del viaggio compiuto da un padre e da suo figlio autistico, in moto, attraverso l’America. Segnalati dalla critica anche Così in terra dell’attore-narratore Davide Enia sul mondo della boxe, Il tempo di mezzo di Marcello Fois e La collina del vento di Carmine Abate vincitore del Premio Campiello.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale