Ascanio Cuba (1)
Altro
Progetti

Street Art a Settime, tocca ad Ascanio Cuba

Dal 17 al 19 settembre l’artista realizzerà il murales, poi Collodoro arriverà a Cortandone

A Settime arriva il colore della Street Art: da venerdì 17 a domenica 19 settembre l’artista Ascanio Cuba sarà al lavoro per realizzare un murales in un punto centrale del paese: “Abbiamo scelto – indica il sindaco Pierluigi Musso – la facciata dell’edificio, di fronte al Municipio, che ospita l’Ufficio postale, la Società agricola operaia e la Pro Loco. Siamo nel punto di maggior passaggio del paese: il murales lo vedranno davvero in tanti”.

Ascanio Cuba, da tempo impegnato in interventi di rigenerazione urbana, è pronto per la nuova avventura: “Anche quest’opera – anticipa – partirà dal passato per spingersi molto più avanti di noi: nelle mie opere c’è sempre l’uomo proteso verso il futuro”.

“Street Art sulle colline del mare”, questo il titolo della rassegna, debutterà a Settime per proseguire a Cortandone, dal 15 al 17 ottobre, con Roberto Collodoro. Sarà la paleontologia a ispirare gli artisti, che soggiorneranno nei due paesi: nel bozzetto di Cuba c’è il delfino, omaggio al cetaceo fossile ritrovato nel 1979 a Settime e conservato al Museo Paleotologico di Asti. Proprio la visita guidata alle collezioni del Michelerio segnerà, venerdì mattina, l’inizio della rassegna. Cuba, affiancato dagli organizzatori e dalla guide del Parco Paleontologico Astigiano, trarrà ulteriori motivi di ispirazione dall’affascinante storia del Mare Padano e su ciò che è rimasto in terra astigiana a distanza di milioni di anni.

Quando e con chi lavorerà l’artista a Settime

Cuba inizierà venerdì pomeriggio i trattamenti di preparazione al muro, sul ponteggio appositamente allestito, preliminari all’intervento artistico. Poi proseguirà a disegnare, intervenendo prima sui chiaroscuri e poi mettendo mano ai colori, stesi sulla facciata della casa con i pennelli. La creazione dell’opera andrà avanti per tutto il giorno di sabato e domenica fino alle 16.30, quando si terrà l’inaugurazione.

L’artista, nel suo lavoro, sarà affiancato da alcuni rifugiati e richiedenti asilo che abitano in zona, sostenuti grazie al Sistema di accoglienza e integrazione Sai (ex Sprar) portato avanti dai Comuni che promuovono la rassegna sulla Street Art: Chiusano, capofila del progetto, Castellero, Cortandone, Monale e Settime. Anche i rifugiati parteciperanno alla visita al Museo dei fossili.

“Chiunque verrà a seguire il nostro lavoro è il benvenuto e ci renderà contenti: potremo conoscerci e confrontarci” dice Ascanio Cuba. L’artista, che è nato a Cuba, parla un buon italiano grazie al suo radicamento a Milano, dove ha preso casa da qualche anno.

Nel programma della domenica voluto dal Comune, precederanno l’inaugurazione del murales il pranzo all’aperto, alle 13, a cura della Pro loco (parteciperà anche Cuba) e la passeggiata sui sentieri “8 Basso Monferrato” promossa dai Comuni di Settime e Chiusano, le Associazioni Bewood Outdoor Brigate e Piam. Ritrovo alle 14.30 sulla piazza del Comune.

“La Tavola di Migliandolo” e gli altri partner

“Street Art sulle colline del mare” è finanziata dal Sistema Sai ed è frutto della collaborazione tra i cinque Comuni, il Distretto Paleontologico dell’Astigiano e del Monferrato, la Tavola di Migliandolo, l’Associazione Bewood Outdoor Brigate.

Soddisfatto per il lavoro di rete è Claudio Mogliotti: “Tavola di Migliandolo ha organizzato negli anni diversi importanti eventi di carattere nazionale. Quale fondatore sono lieto di poter contribuire a questo significativo evento artistico del nostro territorio, attraverso l’adesione di Ascanio Cuba e Roberto Collodoro, brillanti artisti e fondatori della Tavola. Un particolare ringraziamento ai Comuni interessati e all’amico architetto Alberto Pelissetti per aver fortemente voluto questa collaborazione che confido divenire duratura nel tempo”.

Nelle foto: Ascanio Cuba; il sindaco di Settime Musso e la facciata della casa che ospiterà il murales.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo

Per la tua pubblicità su
la nuova provincia

Agenzia Publiarco
chiama il n. 0141 593210
oppure invia una mail