110 mila euro dal Comune per l’Adunata Alpini
Attualità

110 mila euro dal Comune per l’Adunata Alpini

Sull’albo pretorio del Comune è stata pubblicata la delibera 181 del 12 aprile con la quale si formalizzano i rapporti tra il Comune e il Comitato organizzatore dell’89° adunata nazionale di maggio. Al di là di concedere il patrocinio per l’evento

Sull’albo pretorio del Comune è stata pubblicata la delibera 181 del 12 aprile con la quale si formalizzano i rapporti tra il Comune e il Comitato organizzatore dell’89° adunata nazionale di maggio. Al di là di concedere il patrocinio per l’evento, che si svolgerà il 13, 14 e 15 maggio, l’amministrazione si è impegnata ad erogare al Comitato degli alpini (con sede in corso Palestro 24) la somma di 110.000 euro divisa in due tranche: 30.000 euro entro il 24 aprile, e 80.000 euro dopo il 15 maggio. A carico del Comune saranno anche alcuni oneri, come quello della raccolta rifiuti durante l’evento e che ammonta a 96.510,99 euro lordi. Il Comune prevede però di incassarne oltre 120.000 tra la vendita degli spazi commerciali e l’occupazione di suolo pubblico.

L’amministrazione, in occasione dell’adunata, concederà agli alpini diversi spazi e aree a titolo gratuito, prevalentemente palestre, il palazzetto di via Gerbi, scuole, lo stadio comunale, il piccolo teatro Giraudi e l’Enofila. A disposizione degli alpini, dietro al pagamento della tassa di occupazione, altre aree commerciali come piazza del Palio, Libertà, I° Maggio, piazza Roma, piazza Santa Maria Nuova e piazza Statuto. Il comitato organizzatore si impegna inoltre, nella settimana precedente all’evento e attraverso i propri volontari, ad effettuare una serie di interventi migliorativi su impianti comunali, prevalentemente scuole e parchi. Gli stessi riguardano la Pascoli, la scuola di Quarto, la Lajolo-San Carlo, Galileo Ferraris e la Oberdan di Portacomaro. Per quanto riguarda il boschetto dei Partigiani, gli alpini rispristineranno le recinzioni e il cancello d’ingresso del campetto sportivo, asfalteranno la pattaforma polivalente e l’area antistante la scuola materna e realizzeranno camminamenti con piastrelle in pietra.

r.s.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo