Gianluca Forno
Attualità
Scuola

A Baldichieri scuole sempre più hi-tech e all’avanguardia

Grazie a donazioni di privati, l’amministrazione del sindaco Forno continua a investire in strumenti tecnologici per gli alunni

Continua l’impegno del Comune di Baldichieri d’Asti nel garantire strumentazioni e tecnologie all’avanguardia per i ragazzi frequentanti le scuole del territorio. L’amministrazione, guidata dal sindaco Gianluca Forno, aveva iniziato ad attrezzare le classi già negli anni scorsi comprando, per la scuola primaria e per la scuola dell’infanzia, due prime lavagne interattive multimediali, dette anche LIM. Si tratta di importanti strumenti didattici che coniugano la forza della visualizzazione e della presentazione, tipiche della lavagna tradizionale, con le opportunità del digitale e della multimedialità. L’anno scorso a queste lavagne elettroniche se ne sono aggiunte altre due, sempre per le elementari e per l’asilo, grazie a un’importante donazione di una ditta del paese.

«La sensibilità degli imprenditori del nostro territorio, come Luigi e Davide Strocco della Astro srl, sono patrimonio della comunità e ricchezza non solo espressa in occupazione e donazioni, ma anche, e forse soprattutto, dal punto di vista etico», dice con riconoscenza il primo cittadino. L’amministrazione, continuando a beneficiare di questa generosa elargizione che ha integrato con fondi propri, a inizio scorso anno ha acquistato due maxi schermi touchscreen evoluti per le attività didattiche per le scuole medie. «A breve il comune – comunica il sindaco Forno – andrà a integrare la spesa per un altro touchscreen. L’acquisto avverrà insieme alle scuole che avevano un piccolo avanzo per investire in tecnologia. L’amministrazione si farà carico della differenza».

Specialmente in questo periodo di emergenza sanitaria, la tecnologia si è dimostrata essere un presidio importantissimo per garantire la continuità didattica. «Non verrà mai meno il nostro impegno nel dotare tutte le classi di ogni ordine e grado, presenti sul territorio, di tecnologie che possano essere utili per i ragazzi e per i professori», spiega Forno.

Proprio il sindaco aveva firmato, nell’agosto dello scorso anno, un decreto per realizzare alcuni interventi, dal valore complessivo di 15 mila euro, per adeguare e adattare gli spazi e le aule didattiche a seguito dell’emergenza sanitaria da Covid-19. Grazie a questi lavori è stato possibile procedere alla manutenzione straordinaria di alcuni locali dell’Istituto Comprensivo e in modo particolare della scuola secondaria di primo grado e della scuola primaria.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo

Per la tua pubblicità su
la nuova provincia

Agenzia Publiarco
chiama il n. 0141 593210
oppure invia una mail