A Castelnuovo Musso è ancora sindaco«La gente ha scelto chi deve proseguire»
Attualità

A Castelnuovo Musso è ancora sindaco
«La gente ha scelto chi deve proseguire»

Alle elezioni comunali vince il Progetto Castelnuovo guidato da Musso che si riconferma primo cittadino del paese Terra dei Santi. Su 2668 elettori, sono 1776 i votanti; un totale di 1644 i voti per

Alle elezioni comunali vince il Progetto Castelnuovo guidato da Musso che si riconferma primo cittadino del paese Terra dei Santi. Su 2668 elettori, sono 1776 i votanti; un totale di 1644 i voti per la candidatura a sindaco; risultano 58 le schede nulle, 74 quelle annullate e nessuna contestata. La lista civica dei Progetto Castelnuovo, "Continuiamo a lavorare insieme per il nostro paese" con Giorgio Musso a sindaco ottiene 1197 voti, contro i 447 indirizzati al Movimento Cinque Stelle Beppegrillo.it, dove si proponeva come candidato sindaco Mario Gribaudo.

Giorgio Musso è stato riscelto, di nuovo primo cittadino, un commento a caldo: «C'è tanto da lavorare, tanto da fare. Bisogna impegnarsi per gli altri, essere sempre al servizio della gente. Posso dire che c'è tanta incertezza sul vivere quotidiano, su tutti i fronti, la situazione è molto difficile. Chi ha vinto, ha perso: c'è da capire come agirà la Riforma del Governo Renzi, come influirà sui paesi con meno di 10.000 e 5.000 abitanti». Una vittoria attesa?

Giorgio Musso replica: «E' la gente che giudica come hai lavorato, se un sindaco può proseguire o no». La nuova amministrazione comunale che partecipa al Progetto Castelnuovo è stata così votata: Bava Franco e Bava Stefano, con 13 voti a testa, Bertagna Bruno 16, Di Domenico Federica con 62 voti, Fassino Daniela con 64 preferenze, Gianasso Lorenzo 38, Lorenzon Pietro 43, Molino Maria in Bechis, 40 voti, Musso Silvio 16, Rago Antonio, già vicesindaco della scorso mandato votato con 304 voti, Walter Rosso 25 e Turco Angelo 40.

Roberta Arias

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo