La Nuova Provincia > Attualità > A Mombaruzzo sabato e domenica “I percorsi del gusto” all’insegna dei prodotti tipici del territorio
AttualitàNizza Monferrato -

A Mombaruzzo sabato e domenica “I percorsi del gusto” all’insegna dei prodotti tipici del territorio

Dai piatti del territorio agli speciali amaretti di Mombaruzzo, tante le tipicità che si potranno gustare. E anche quest'anno ospiti in paese saranno le aziende dell'Umbria colpite dal terremoto

“I percorsi del gusto” a Mombaruzzo

Una full immersion tra i sapori del territorio sabato e domenica nel centro storico di Mombaruzzo con “I percorsi del gusto”. Dalla friciula con la pancetta ai tagliolini con il tartufo nero, la carne battuta al coltello, i ravioli, il bunet, le pesche al Moscato e la torta di nocciole, i vini pregiati della zona; e, ovviamente, i tipici amaretti di Mombaruzzo, con le degustazioni proposte da Franco Vicenzi, Moriondo Virginio e Moriondo Carlo: sono davvero tante le specialità che si potranno gustare nel weekend di manifestazione. E gli “amaretti” saranno la moneta ufficiale della festa allestita dal Comune, che si potranno cambiare alle casse prima di intraprendere l’itinerario “del gusto”. E anche quest’anno saranno presenti gli amici dell’Umbria, con le aziende agricole colpite dal terremoto che proporranno i loro piatti e prodotti tipici. Musica e iniziative accompagneranno il weekend di festa: sulla terrazza panoramica lo spettacolo del tramonto in musica e per tutta la serata il Barberatonic Carucci. Nella serata di sabato, nel cortile di Casa Roveglia la decima edizione del Summer Jazz Meeting: «Non “free jazz”, ma “jazz in freedom”», con Emilio Soana (tromba), Alfredo Ferrario (clarinetto), Carlo Bagnoli (sax baritono), Carlo Marchesi (piano), Giorgio Alderighi (contrabbasso) e Achille Legnazzi (batteria). Per “La terrazza che balla” discomusic con Avram P. e Matteo. A mezzanotte il Concerto di campane a cura dell’associazione Campanari del Monferrato. Nel pomeriggio la camminata in compagnia del Nordic Walking di Incisa Scapaccino. Nella serata di domenica “Cool Gery Grow”, la cover dei grandi successi del rock italiano e internazionale dal 1970 al 2000. Nel cortile di casa Del Ponte, l’associazione Valle Belbo per un mondo migliore propone “Le migliori scene del cinema d’autore italiano”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente