Castello Monastero
Attualità

A Monastero Bormida si torna a visitare il castello con la sua torre campanaria

Domenica porte aperte con visite guidate rispettando le norme anticontagio

Nell’ambito di Castelli Aperti

Dopo la giornata di esordio, il 7 giugno, nuovo appuntamento domenica 21 giugno con le visite guidate al castello di Monastero Bormida. L’evento si inserisce nell’ambito della rassegna “Castelli Aperti”, che apre al pubblico le porte e i tesori artistici e architettonici di tanti manieri, ville, caseforti, torri e palazzi del Piemonte.

A Monastero sarà possibile visitare non solo le sale del piano nobile, ricche di affreschi e mosaici pavimentali, ma anche la torre campanaria, il ponte romanico, la parrocchiale di Santa Giulia con opere della scuola del Moncalvo.

Garantito il distanziamento

Le modalità sono simili a quelle delle scorse edizioni. Il biglietto d’ingresso costa 3 euro per adulti e 2 per ragazzi fino a 14 anni. Le visite iniziano alle 15 e si ripetono ogni ora sino alle 18. Per visite guidate di gruppi, anche al di fuori dei normali orari e giorni di apertura, si prega di contattare preventivamente gli uffici comunali. Le visite si svolgono mantenendo le distanze minime di sicurezza, nel punto di partenza è presente un erogatore di gel disinfettante, sia le guide sia i visitatori devono indossare la mascherina nel corso della visita guidata, anche per la parte esterna.

Info: Comune di Monastero Bormida, 0144/88012, fax 0144/88450, cellulare 328/0410869, mail info@comunemonastero.at.it)

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo