La Nuova Provincia > Attualità > A Nizza lavori in vicolo Eneo e nuovi marciapiedi
AttualitàNizza Monferrato -

A Nizza lavori in vicolo Eneo e nuovi marciapiedi

Sono circa 130 mila euro le risorse assegnate dal Comune di Nizza, in sede di bilancio approvato nell’ultimo consiglio comunale, ad alcuni interventi nell’ambito dei lavori pubblici

A Nizza partono i lavori in vicolo Eneo

Sono circa 130 mila euro le risorse assegnate dal Comune di Nizza, in sede di bilancio approvato nell’ultimo consiglio comunale, ad alcuni interventi nell’ambito dei lavori pubblici. Si tratta di un cofinanziamento che vede l’assegnazione alla città del “Campanòn” di 100 mila euro, provenienti dal Ministero dell’Interno, a cui si abbinano i restanti 30 mila in risorse proprie.

Risolveremo alcuni problemi

Chiarisce il vice sindaco Pier Paolo Verri: «Con l’occasione, possiamo mettere mano ad alcuni problemi presenti sul territorio comunale». Tra gli interventi urgenti, legati ai luoghi pubblici, c’è quello al tetto dell’asilo nido: «La struttura ha avuto delle infiltrazioni e già in un paio di occasioni abbiamo provato a rimediare. Questa volta, grazie alle risorse messe a disposizione, sarà rifatta per intero l’impermeabilizzazione del tetto». Nel cuore del centro storico esiste invece in vicolo poco conosciuto, eppure in grado di collegare la piazza del municipio con via Pio Corsi. Chi lo percorre alla volta del “Campanòn” ne vede inoltre un suggestivo e inaspettato scorcio: è il vicolo Eneo. Racconta Verri: «Si tratta di un tratto molto antico, che però era stato murato a causa di un fatto di cronaca. È stato riaperto al transito nel 2005, all’epoca fu anche valorizzato con una mostra di quadri». Una piena fruizione richiedeva però un restauro: sarà perciò rifatta la pavimentazione, mentre sull’aspetto generale della via il Comune punta a coinvolgere i proprietari degli immobili adiacenti: «Se venissero ridipinte le facciate dei due edifici, una volta completata la pavimentazione, si riporterebbe in vita al meglio un pezzetto di via del cuore di Nizza».

Transito pedonale

Altri interventi riguardano invece il transito pedonale in due aree residenziali della città. Il primo vedrà il completamento del marciapiede in via Montegrappa. Spiega il Vice sindaco: «Sul lato destro, in direzione Valle San Giovanni, manca un tratto di camminamento, che verrà realizzato in questa occasione». In via Einaudi, in prossimità di viale Don Bosco, il marciapiede c’è ma è in ghiaia: «Era stato realizzato insieme alle villette, ma da allora è in pessime condizioni, qua e là infestati dalle erbacce». In previsione perciò un nuovo marciapiede.

Rapidità nei lavori

Riguardo alle risorse messe a disposizione dal Ministero dell’Interno, Verri segnala inoltre la possibilità di una certa rapidità nell’esecuzione dei lavori: «Per fortuna la procedura di appalto in questo caso è più snella. Prevediamo l’assegnazione dell’incarico per la metà di maggio, con probabile completamento verso la fine dell’estate». La bella stagione agli esordi vedrà inoltre un intervento di più ampie dimensioni nel centro storico, ovvero il rifacimento di via Pio Corsi. Per contenere i disagi, il cantiere è previsto a blocchi. Conclude il Vice sindaco: «Partiremo da piazza Garibaldi, per poi proseguire a ritroso fino a piazza Cavour. La via sarà chiusa a tratti, per un tempo indicativo di realizzazione di circa 3 mesi in totale». Tra le riqualificazioni in progetto, la pavimentazione davanti alle chiese di S. Siro e S. Giovanni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente