Ad Asti inaugurato il primo coworking del Comune
Attualità

Ad Asti inaugurato il primo coworking del Comune

Il coworking mette a disposizione otto postazioni con scrivania, computer e collegamento a internet, stampante, fotocopiatrice e attrezzature varie

E’ stato inaugurato il nuovo “coworking” realizzato dal Comune di Asti a Palazzo Alfieri nei locali che un tempo ospitavano la Biblioteca Astense.

Il coworking mette a disposizione otto postazioni con scrivania, computer e collegamento a internet, stampante, fotocopiatrice e attrezzature varie.

Soprattutto, però, gli otto giovani imprenditori, selezionati con un bando pubblico, potranno contare sull’accompagnamento e sull’affiancamento di esperti del settore che svolgeranno una attività di “incubatore di imprese”.

“In questo modo – ha spiegato il sindaco Brignolo – la città ha finalmente tre spazi pubblici per l’imprenditoria giovanile: l’incubatore di Astiss, il coworking di Fuori Luogo, nei locali comunali della palestra Muti, e adesso anche questa nuova struttura”.

Oltre allo spazio fisico offerto ai ragazzi in questo tipo di strutture è molto importante lo scambio di idee e di esperienze che si realizza.

Il Comune è l’ente capofila che ha risposto al bando “Comunemente giovani” promosso dall’Anci, ed ha come partner la cooperativa Orso, lo studio associato Fraternali – Quattroccolo Architetti (per il recupero funzionale della struttura) e le scuole tecniche San Carlo (per recupero e realizzazione degli arredi).

Nella stessa sede si trasferirà anche l’Informagiovani del Comune di Asti.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale