La Nuova Provincia > Attualità > Ad Isola d’Asti l’ultimo saluto a monsignor Bertolino, esempio di generosità e limpidezza
Attualità Costigliole - San Damiano -

Ad Isola d’Asti l’ultimo saluto a monsignor Bertolino, esempio di generosità e limpidezza

I nipoti, parrocchiani, associazioni, i Vescovi Prastaro e Ravinale, con accanto numerosi parroci, hanno dato l'ultimo saluto a monsignor Bertolino

Affetto, amicizia, commozione, nostalgia, il senso di essere comunità. Sono i sentimenti che si sono respirati questa mattina, giovedì, a Isola d’Asti alla celebrazione dei funerali di monsignor Giovanni Bertolino, scomparso a 93 anni. È stato salutato per l’ultima volta nella chiesa di Santa Caterina, la parrocchia che ha guidato per 50 anni, fino al 29 dicembre 2013, quando all’età di 86 anni ha deciso di ritirarsi nella casa di riposo “Fogliotti” del paese.

Monsignor Giovanni Bertolino è stato parroco a Isola per 50 anni

Gremita la chiesa, con occupati tutti i posti disponibili secondo le norme anticovid: numerosi i parrocchiani, accanto ai nipoti Giovanni, Laura e Margherita, la rappresentanza di tutte le associazioni del paese e una ventina di parroci alla celebrazione presieduta dal Vescovo di Asti Marco Prastaro con il Vescovo emerito Francesco Ravinale. Il Vescovo e il sindaco di Isola Michael Vitello, in chiesa, e il professor Erildo Ferro, nell’omaggio alla salma al cimitero, hanno tratteggiato la straordinaria figura di monsignor Bertolino, che ha saputo farsi amare ad Isola, nelle comunità in cui era stato prima del suo arrivo in paese, nel ’64, e tra gli amici parroci, per la sua generosità, schiettezza, limpidezza, umiltà, simpatia e la sua dedizione alla missione pastorale.

Monsignor Bertolino alla Casa Alpina di Valdieri

Tante le opere e le iniziative realizzate nei suoi anni di parrocchia: la ricostruzione della chiesetta di frazione Chiappa, l’abbattimento della vecchia sacrestia e la costruzione dell’oratorio e della cappella invernale, l’acquisizione dell’area intorno alla chiesa con la creazione di piazza don Melano; nel 1999 l’acquisizione della Casa Alpina a Valdieri e nel 2009 l’acquisizione, grazie all’aiuto del Cardinale Sodano, dell’asilo infantile del Piano di Isola. Ma tra i ricordi più belli, senz’altro l’accoglienza di Papa Giovanni Paolo II ad Isola, alla Villa, accanto al Cardinale Angelo Sodano, nel 1993, in occasione della visita ad Asti.

Ora monsignor Bertolino riposa al cimitero del Piano di Isola, nella tomba al centro del camposanto riservata ai parroci di Isola, accanto a don Giacomo Melano, suo predecessore, e a don Agostino Laiolo, anch’egli originario di Vinchio e suo zio. Il gruppo dei volontari della Casa Alpina di Valdieri, a cui tanto monsignor Bertolino teneva, si occuperanno della realizzazione della lapide in suo ricordo.

Marta Martiner Testa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *