Scade oggi il termine ultimoper pagare l’IMU sui terreni
Attualità

Scade oggi il termine ultimo
per pagare l’IMU sui terreni

Scade oggi, martedì 10 febbraio, il termine ultimo per pagare l’IMU sui terreni nei casi non si abbia diritto all’esenzione prevista dal decreto legge n. 4 del 24 gennaio 2015. In teoria sono

Scade oggi, martedì 10 febbraio, il termine ultimo per pagare l’IMU sui terreni nei casi non si abbia diritto all’esenzione prevista dal decreto legge n. 4 del 24 gennaio 2015. In teoria sono esenti al pagamento dell’IMU i terreni agricoli, nonché quelli non coltivati, ubicati nei Comuni classificati come totalmente montani (secondo elenco ISTAT) ma anche i terreni agricoli, nonché quelli non coltivati, posseduti e condotti da coltivatori diretti e dagli imprenditori agricoli professionali (di cui all’art. 1 del decreto legislativo 29 marzo 2004 n. 99) iscritti nella previdenza agricola, ubicati nei Comuni classificati come parzialmente montani.

Però, relativamente ai terreni ubicati nel Comune di Asti, gli uffici precisano che sia per l’anno 2014 che per il 2015 l’IMU è dovuta per tutti i terreni agricoli, nonché per quelli non coltivati, da chiunque posseduti, in quanto si tratta di un Comune non montano e il cui Municipio si trova a 123 metri di altezza, dato inferiore rispetto a quella richiesta dal decreto legge per riconoscere l’esenzione.

L’IMU può quindi essere pagato in autoliquidazione da parte del contribuente mediante l’F24, presso gli sportelli bancari, gli uffici postali e gli sportelli Equitalia utilizzando il codice comunale A479 e il codice tributo IMU 3914 (terreni). Per l’IMU 2014 la scadenza è oggi, 10 febbraio, mentre per le rate riferite al 2015 i pagamenti dovranno essere effettuati entro il 16 giugno (acconto) e il 16 dicembre (saldo). Oppure in un’unica rata il 16 giugno 2015.

r.n.p.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo