Alba_dei_Campioni_Massimo_Mauro_08_2022_GDivino
Attualità
Progetto

Al via il torneo “Alba dei campioni”

Giovani Promesse del calcio nel nome della ricerca. Si sfideranno le squadre under 18 di PSG, Milan, Inter e Napoli

Si è tenuta presso la Sala del Consiglio del Comune di Alba la conferenza stampa di Alba dei Campioni, il torneo di calcio organizzato dalla Fondazione Vialli e Mauro – in collaborazione con Alba dei Campioni S.S.D.A.R.L., con il supporto di ASD Alba Calcio, ASD Albese Calcio e con il patrocinio di Comune di Alba e Regione Piemonte.

Alla manifestazione, che si disputerà dall’1 al 3 settembre ad Alba, parteciperanno le giovani promesse di Paris Saint-Germain, AC Milan, FC Internazionale Milano e SSC Napoli. Un grande evento calcistico che vedrà scendere in campo le formazioni under 18 di quattro squadre tra le più importanti del panorama calcistico europeo.

L’obiettivo è raccogliere fondi a favore della Ricerca sulla Sclerosi Laterale Amiotrofica e promuovere i valori dello sport. I giocatori si sfideranno allo stadio San Cassiano Augusto Manzo di Alba e saranno impegnati in un minitorneo amichevole organizzato per diffondere al meglio la cultura sportiva contro i fenomeni degradanti del bullismo, del cyberbullismo e del disagio giovanile, temi che saranno approfonditi in un convegno al Teatro Sociale in programma il 2 settembre con importanti relatori. Il nome scelto per questa prima edizione non è casuale. Le partite, semifinali e finali, che si disputeranno l’1 ed il 3 di settembre, saranno infatti la vetrina ideale per giovani talenti che presto diventeranno i campioni di domani.

Ad oggi la Fondazione Vialli e Mauro ha devoluto oltre 4.000.000 euro alla Ricerca.

Massimo Mauro (foto): “Per la Fondazione Vialli e Mauro è un grande piacere organizzare grazie alla preziosa collaborazione di Alba dei Campioni S.S.D.A.R.L., ASD Alba Calcio, ASD Albese Calcio, il Comune di Alba e Regione Piemonte, la prima edizione del torneo ‘Alba dei Campioni’. Una manifestazione di altissimo livello che vede scendere in campo quattro grandi squadre under 18 e che darà rilievo oltre che all’aspetto calcistico a tematiche importanti e attualissime come il bullismo e il cyberbullismo. Lo sport ha un ruolo fondamentale per arginare questi fenomeni tra i giovani, è uno strumento che andrebbe sfruttato e promosso per il suo evidente valore sociale ed educativo”.

Soddisfatto anche il sindaco di Alba per i tre giorni di grande sport in programma, all’insegna dei valori positivi che la pratica sportiva riesce a trasmettere e della solidarietà grazie alla importante raccolta fondi a favore di una malattia debilitante e difficile come la Sla. La città di Alba è orgogliosa di ospitare la Fondazione Vialli e Mauro e i giovani talenti under 18 di quattro importanti squadre. L’evento affronterà un tema delicato e diffuso come quello del bullismo in un convegno in programma al Teatro Sociale e coinvolgerà anche i giovani atleti di tutte le società calcistiche cittadine che il primo cittadino ha voluto ringraziare per la pronta adesione così come l’asd Alba dei Campioni, promotrice dell’iniziativa.

Giovanni De Bellis, presidente Alba Calcio: “A nome mio e di tutti i membri e collaboratori di Alba Calcio, ringrazio gli organizzatori per averci coinvolto in questa manifestazione di livello internazionale, permeata di profondi valori sociali in cui anche noi crediamo fortemente, cercando di trasmetterli giornalmente ai giovani che fanno parte della nostra grande famiglia. Siamo lieti di dare il nostro supporto quali esperti di campo ed auspichiamo che il torneo possa appassionare gli spettatori e noi tutti, ma anche strappare una riflessione su temi importanti che ognuno di noi, impegnato nell’attività calcistica giovanile, non può permettersi di trascurare”.

Gennaro Castronuovo, presidente Albese Calcio: “Ringrazio l’amministrazione comunale di Alba e Alba dei Campioni SSD per averci da subito coinvolti in questa grandissima manifestazione sportiva, della quale come Albese Calcio condividiamo tutti i valori. Siamo orgogliosi e lusingati, riteniamo che questo torneo sarà un’occasione per dare grande lustro alla nostra città”.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo