GrandeCircoPrimavera_04_2022
Attualità
Socializzazione

Alba: lunedì 11 aprile primo incontro di benvenuto della città alla comunità ucraina

Prende il via il progetto “Alba Dodomu” grazie all’adesione di cento volontari

Grazie all’adesione di oltre cento volontari prende il via il progetto “Alba Dodomu” che si svilupperà attraverso un calendario di incontri aperti a tutta la città con lo scopo di creare momenti di socializzazione e fratellanza con la comunità ucraina in fuga dalla guerra.

La prima serata avrà luogo lunedì 11 aprile alle 17,30 nel Grande Circo di Primavera (foto) in piazza Sarti, spazio utilizzato dall’Amministrazione per eventi ed incontri, e sarà l’occasione per dare il benvenuto ad Alba agli ucraini presenti in città, per ringraziare le famiglie e gli enti che li hanno accolti e per far sentire l’affetto e la vicinanza della comunità locale a chi ha dovuto abbandonare tutto a causa della guerra. 

Il sindaco Carlo Bo spiega: “Abbiamo chiesto agli albesi di partecipare a questo progetto di accoglienza e fratellanza e abbiamo raccolto la disponibilità di oltre cento persone, una risposta straordinaria che mostra il volto più bello della città che sa mettersi a disposizione delle persone in difficoltà e fare la propria parte senza chiedere nulla in cambio”. 

Gli assessori Elisa Boschiazzo e Emanuele Bolla dichiarano: “Il progetto Alba Dodomu è una sfida ambiziosa e siamo convinti che lo spirito di fratellanza degli albesi saprà lasciare il segno nel cuore della comunità ucraina. Alba sa essere una casa per le persone in difficoltà e “dodomu” vuol proprio dire “casa” in ucraino. Questo è un progetto aperto e tutte le persone che desiderano fare la propria parte sono invitate a partecipare: la presenza e il calore umano sono ciò di cui c’è più bisogno, quindi invitiamo tutti gli albesi a essere presenti a questo momento di benvenuto”.

Il pomeriggio di “Alba Dodomu” è aperto alla cittadinanza e avrà inizio alle 17,30. 

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo