nuova sonda asl at
Attualità
Salute

All’ospedale di Asti una nuova sonda wireless per la chirurgia tumorale

Lo strumento è a disposizione della struttura di Ginecologia e Ostetricia del Massaia

È arrivata da pochi giorni ed è già stata utilizzata dagli operatori dell’Asl AT una nuova sonda wireless per la chirurgia tumorale.
Lo strumento è a disposizione della struttura di Ginecologia e Ostetricia dell’ospedale Massaia di Asti: uno strumento di grande importanza che viene usato in particolare nella cura del tumore della mammella.

«La sonda, collegata a un’unità di controllo dotata di monitor touch screen, consente di identificare il “linfonodo sentinella”, ovvero il primo linfonodo che può indicare l’eventuale estensione di una neoplasia. – spiegano dall’Asl – Dal suo prelievo e dal suo esame è possibile comprendere se il tumore si sta diffondendo o meno senza necessariamente procedere con interventi più impattanti: una tecnica adottata ormai da molti anni e che consente un approccio molto più preciso e decisamente meno aggressivo di un tempo, con notevoli vantaggi per i pazienti.

L’apparecchiatura ha un valore di circa 25mila euro e va a sostituire la precedente sonda, ormai vetusta, con un macchinario all’avanguardia. Il suo acquisto fa parte del Piano di investimenti 2022 dell’Asl AT.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo