Alpini: il ringraziamento del sindaco
Attualità

Alpini: il ringraziamento del sindaco

«Alla fine possiamo dire che ce l’abbiamo fatta: abbiamo fatto bella figura»

“Ma alla fine il Comune di Asti quanti soldi metterà per l’Adunata?”. A questa domanda, posta dai dirigenti dell’ANA durante una delle riunioni che furono decisive ai fini della assegnazione dell’Adunata alla nostra Città risposi molto semplicemente: “non un euro in più, ma nemmeno un euro in meno di quanto necessario per fare bella figura”.

Dopo aver ringraziato in ogni occasione l’ANA, gli Alpini in Armi, i tantissimi che hanno affollato la nostra Città, ora mi permetto, un ringraziamento grande agli Astigiani, che si sono dimostrati all’altezza della situazione.

 

Città aperta

Negozi, bar, ristoranti hanno interpretato al meglio lo spirito dell’adunata, rimanendo aperti tutta la notte per offrire, senza speculare e a prezzi giusti, tutto quanto è servito per festeggiare e portare a casa un ricordo della nostra terra.

 

Il lavoro dietro le quinte

Gli uomini e le donne della Polizia Municipale, dei Lavori Pubblici, degli uffici SPUN e Commercio, dei Musei (che hanno tra l’altro arruolato amici e parenti per garantire le aperture), di tutti i settori comunali, dell’Asp, dell’Asl, del 118, delle Forze dell’Ordine e della Prefettura, delle moltissime associazioni di volontariato e delle scuole  hanno fatto l’impossibile.

 

Ospitalità astigiana

Tutti gli altri cittadini hanno fornito in maniera improvvisata agli ospiti, acqua, luce, piazzali per posizionare le tende, tante volte hanno aperto semplicemente la porta di casa per far andare in bagno chi ne aveva bisogno. Hanno ascoltato gli inviti a non usare l’auto e a non parcheggiare in determinati luoghi e hanno avuto tutta la pazienza necessaria nell’accettare i canti e i balli che hanno tenuto sveglia mezza Città fino a mattina.

 

Un risultato collettivo

Abbiamo fatto bella figura, quindi, e non è stato merito dell’amministrazione o della singola associazione: è stato merito degli Alpini e della grande comunità degli astigiani che ha creduto in un sogno e lo ha realizzato.

Vuol dire che possiamo farcela qualunque obbiettivo decidiamo di raggiungere!

Grazie a tutti

Fabrizio Brignolo, sindaco di Asti

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo