5G
Attualità

Antenne 5G e sicurezza: ad Asti gli esperti fanno il punto su un tema che divide

L’ingresso è libero ma, a causa delle norme anticovid, sarà contingentato – Parteciperanno relatori che spiegheranno i vari aspetti di questa nuova tecnologia

Antenne 5G: venerdì sera ad Asti un convegno divulgativo su un tema che divide l’opinione pubblica

La questione “antenne ad Asti” non è stata accantonata durante il mese di agosto. Un gruppo di cittadini, sensibili a questa tematica, si è dato da fare ed è riuscito, grazie al prezioso supporto del Comitato “Stefano Rodotà” (che promuove la difesa dei beni pubblici e comuni), a organizzare un convegno sull’argomento. In particolare sul 5G, tema molto caldo e sentito in questo periodo. Il convegno, dal carattere squisitamente divulgativo, che avrà luogo venerdì 4 settembre alle 20,45 al Centro Culturale San Secondo, s’intitola “Conoscere il principio di precauzione in relazione alla tecnologia 5G”.

Di assoluto rilievo il livello dei relatori. La serie degli interventi sarà aperta da Andrea Grieco, docente di Fisica e Matematica, esperto di Elettromagnetismo, che spiegherà cos’è l’elettrosmog, cos’è e come funziona il 5G. Quindi toccherà a Ugo Mattei, docente di Diritto Internazionale Comparato all’Università di Berkley (California), docente di Diritto Privato all’Università di Torino e presidente del Comitato “Stefano Rodotà”. Mattei illustrerà il “principio di precauzione, la normativa europea a tutela della salute e dell’ambiente”. Il convegno si concluderà con gli interventi di Laura Moraglio e Vincenzo Garlando, medici Isde Italia (associazione medici per l’ambiente). Il convegno e il successivo dibattito saranno moderati dallo scrittore e giornalista Danilo D’Angelo.

L’ingresso è libero ma, a causa delle norme anticovid, sarà contingentato. Le sedie saranno sistemate anche nel cortile del Centro Culturale San Secondo. Non è necessaria la prenotazione. Per ulteriori informazioni: 329/6147621 – 340/5226577.

Il convegno di Asti prevede il flash mob organizzato a Torino lunedì 7 settembre in concomitanza con l’udienza in Tribunale della causa relativa all’installazione di un’antenna 5G nel cortile di una scuola di Frossasco.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Una risposta

I commenti sono chiusi.

Edizione digitale
Precedente
Successivo

Per la tua pubblicità su
la nuova provincia

Agenzia Publiarco
chiama il n. 0141 593210
oppure invia una mail