Asp, Bagnadentro: "Niente mobilità o mi azzero il compenso"
Attualità

Asp, Bagnadentro: "Niente mobilità o mi azzero il compenso"

Presentate mercoledì mattina in Comune le linee guida per la gestione dell’Asp dal 2013 sino al 2017. L’obiettivo principale, come ci ha detto il presidente Paolo Bagnadentro, è quello di

Presentate mercoledì mattina in Comune le linee guida per la gestione dell’Asp dal 2013 sino al 2017. L’obiettivo principale, come ci ha detto il presidente Paolo Bagnadentro, è quello di salvaguardare servizio e occupazione, al punto che lo stesso leader ha fatto una promessa: «Piuttosto di mandare in mobilità un solo dipendente mi azzero il compenso». Quindi non ci saranno problemi occupazionali, ma tutto è vincolato ai tagli regionali, di cui ancora oggi non si conosce l’esatta entità. Critiche invece dal mondo sindacale per il quale il piano presentato è troppo blando e parla prevalentemente di prospettive a medio e lungo termine, senza far trasparire le strategie per risolvere i problemi nell’immediato.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo