Cerca
Close this search box.
IMG-20210911-WA0007
Attualità
Animali

Asti, chi vuole adottare Poldo, cane randagio salvato in vacanza?

Meticcio dolcissimo recuperato dal presidente Leidaa di Asti e arrivato in staffetta in questi giorni da una volontaria

Serve uno scatto di generosità per completare la “seconda vita” di Poldo.

Un pezzo importante di salvataggio lo ha già fatto Massimo Santoro, presidente della Leidaa di Asti (Lega italiana per la difesa di animali ed ambiente) mentre si trovava in vacanza.

In Sicilia, a Licata, mentre era a passeggio si è imbattuto in un cane randagio dolcissimo: taglia media, incrociato con un beagle, approssimativamente di un anno, un anno e mezzo di età. Si sono guardati, si sono capiti, si sono piaciuti subito. Santoro ha capito che quel cane aveva bisogno di aiuto e soprattutto di una casa, troppo dolce per continuare a restare in strada. Così, con qualche pezzo di wurstel ha tracciato la strada di “pollicino” fino alla sua auto sulla quale Poldo è salito senza alcun timore.

«Non aveva il microchip quindi è adottabile. E’ stato vaccinato ed è sano – spiega ancora Santoro – dopo lo stallo a Licata questa settimana è arrivata in staffetta fino da noi ad Asti. C’è già una nostra volontaria che ha accettato di tenerlo in stallo ma serve trovargli una nuova casa. E’ un cane docilissimo, adatto ad una famiglia con bambini piccoli. E’ molto coccolone, affettuoso e obbediente».

Chi volesse regalare una nuova vita a Poldo contatti Massimo Santoro al numero 3201425885.

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Le principali notizie di Asti e provincia direttamente su WhatsApp. Iscriviti al canale gratuito de La Nuova Provincia cliccando sul seguente link

Scopri inoltre:

Edizione digitale