Ospedale Cardinal Massaia (14)
Attualità
Campagna vaccinale

Asti, da domani vaccinazioni anticovid ad accesso diretto per tutti

All’ospedale Cardinal Massaia da mercoledì 18 agosto a martedì 31 agosto per incentivare e facilitare il più possibile le adesioni

Accesso diretto alle vaccinazioni anticovid aperto a tutte le fasce d’età: da domani, mercoledì 18 agosto, a martedì 31 agosto, per incentivare e facilitare il più possibile le nuove adesioni, le vaccinazioni saranno potenziate rendendo disponibile una nuova linea all’ospedale Cardinal Massaia di Asti.

“L’accesso diretto era già stato attivato, a partire dal 27 luglio scorso, per la fascia 12-19 anni, per gli over 60 e per il personale scolastico: questa attività continuerà, dunque, in parallelo alla nuova possibilità di accesso aperta a tutti – spiega l’Asl di Asti in una nota – Tra il 27 luglio e il 16 agosto sono stati 1.149 i cittadini ad aver già usufruito di questa modalità di accesso, di cui 888 appartenenti alla fascia di età 12-19 anni e 261 tra over 60 e personale scolastico. Continuano, naturalmente, le vaccinazioni programmate tramite le adesioni sul sito internet “Il Piemonte ti vaccina” (https://www.ilpiemontetivaccina.it/preadesione/#/) e dedicate a tutte le tipologie di utenti”.

Con l’avvicinarsi della riapertura delle scuole, particolarmente significativi i risultati sin qui ottenuti sui più giovani: ad oggi, su un totale di 12.600 soggetti ricompresi nella fascia 12-19 anni, sono stati vaccinati 2.300 ragazzi a ciclo completo (entrambe le dosi) ed altri 3.200 alla prima somministrazione e in attesa della seconda inoculazione. “Prosegue inoltre la campagna di corretta informazione alla popolazione: sul sito internet dell’Asl AT, infatti, è possibile scaricare il Vademecum prodotto dal Gruppo Vaccini dell’ISS (Istituto Superiore di Sanità), con le risposte alle principali “fake news” che si possono trovare in rete e sui social media”.

(Immagine d’archivio)

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Edizione digitale
Precedente
Successivo