La Nuova Provincia > Attualità > Asti: donna portata agli infettivi per sospetto Coronavirus
Attualità Asti -

Asti: donna portata agli infettivi per sospetto Coronavirus

Non è passata dal pronto soccorso, ma è stata prelevata a casa da un'ambulanza - Sarebbe stata alla gara sportiva, in Liguria, cui ha partecipato il lodigiano di 38 anni risultato poi infetto

All’ospedale di Asti un sospetto caso di Coronavirus

Poco più di un’ora fa è stata trasportata all’ospedale Cardinal Massaia di Asti una signora, residente ad Asti (nella zona sud) che da circa una settimana lamentava un malessere generale con sintomi che potrebbero essere riconducibili al nuovo Coronavirus Covid-19.
La donna non si è presentata al pronto soccorso, ma ha osservato le procedure previste dal Ministero della Salute e ha allertato il numero di emergenza 112 segnalando la sua possibile infezione.

L’Asl AT ha disposto, in piena sicurezza, il trasferimento della paziente dalla sua abitazione al reparto infettivi del Cardinal Massaia, in una stanza adeguatamente isolata. La donna, che avrebbe tra 40 e 50 anni, non è transitata dal pronto soccorso e tutti i sanitari con cui ha avuto contatti, nel limite delle procedure, erano preparati al suo arrivo. Nel reparto infettivi è stato eseguito un tampone che sarà analizzato all’ospedale Amedeo di Savoia di Torino dove si accerterà la positività al Covid-19, oppure no.

E’ stata lei stessa a chiamare il numero dell’emergenza

Sembra che anche la signora sia già in partenza per lo stesso ospedale torinese dove saranno effettuati gli accertamenti del caso. Un secondo tampone sarà effettuato entro 48 ore, sempre come da procedura. Sembra che la donna abbia chiesto di essere ricoverata per accertamenti dopo aver appreso, in televisione, che il lodigiano di 38 anni, colpito in Lombardia dal Covid-19, ha partecipato in Liguria allo stesso evento sportivo al quale anche lei avrebbe preso parte all’inizio di febbraio.

I sintomi influenzali, molto simili a quelli del Coronavirus, sarebbero insorti circa 7 giorni dopo quella gara. Toccherà al laboratorio del nosocomio torinese accertare o meno l’infezione da Covid-19.

Rasero tranquillizza i cittadini

Domani alle 12.30 farò una diretta Facebook per dare più precise informazioni alla popolazione sul coronavirus. Ci tengo però a precisare che oggi si è svolta una riunione in prefettura dove è emerso che non siamo in emergenza, che non bisogna farsi prendere dal panico e che le istituzioni sono pronte ad intervenire se servirà. #coronavirus #nopanico #attenzione #asti #cittàdiasti #comunediasti #sindacodiasti #raserosindaco

Pubblicato da Rasero Maurizio su Sabato 22 febbraio 2020

 

Intanto il sindaco di Asti Rasero ha parlato ai cittadini tranquillizzandoli e annunciando per domani, alle 12.30, una diretta su Facebook nel quale riparlerà di Coronavirus

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente