La Nuova Provincia > Attualità > Asti elogia il suo tartufo nella nuova fiera regionale
Attualità Asti -

Asti elogia il suo tartufo nella nuova fiera regionale

Da domani a domenica tre giorni di appuntamenti dedicati ad uno dei prodotti d'eccellenza del nostro territorio

Ad Asti da domani a domenica la Fiera del Tartufo

Ultimi preparativi per la Fiera Regionale del Tartufo che nel fine settimana animerà il centro di Asti proponendo un mix tra cultura, enogastronomia, degustazioni al sapore di tartufo. Un nuovo format, quello di quest’anno, che mette al centro della scena il tartufo in tutte le sue declinazioni: dalla cerca alla tavola coinvolgendo non soltanto i trifulau, ma anche gli studenti. La Fiera del Tartufo, in programma venerdì 15, sabato 16 e domenica 17 novembre sarà anche un momento culturale durante il quale scoprire le bellezze di Asti e, in particolare, Palazzo Ottolenghi e Palazzo Mazzetti, sede della mostra su “Monet e gli impressionisti in Normandia”. Grazie alla Scuola di Alta Formazione per Giovani Trifulau e alla Tartufaia didattica del parco Rio Crosio gli alunni che frequentano la 4^A della scuola elementare Buonarroti cercheranno il prezioso fungo ipogeo con gli esperti del settore.

La premiazione del San Marco di Canelli

L’appuntamento didattico verrà svolto in collaborazione con la CIA di Asti, il Centro nazionale studi del Tartufo e l’Associazione Trifulau Astigiani e Monferrini. Tra gli appuntamenti in programma sabato si ricordano quelli nelle cantine di Palazzo Gazelli di Rossana dove si svolgeranno diverse degustazioni a base di tartufo e la premiazione del ristorante San Marco di Canelli per essere stato per 30 anni consecutivi una Stella Michelin.
La partecipazione alle degustazioni, divise su più turni, è su prenotazione telefonando al numero 329.2284049 (15 euro ogni singolo laboratorio del gusto, 50 euro quattro degustazioni). La Fiera del Tartufo proseguirà domenica 17 novembre, in piazza San Secondo e zone limitrofe, con le bancarelle per la vendita di tartufi ed eccellenze gastronomiche. Nel pomeriggio di domenica in piazza Statuto spazio allo Street Food “Del tartufo non sono mai stufo” insieme allo chef televisivo Diego Bongiovanni.

Concorso: quanto pesa il tartufo in comune?

Il Comune di Asti, in collaborazione con La nuova provincia, ha organizzato un concorso per premiare il lettore che indovinerà il peso, al grammo, del tartufo esposto nella fotografia in una vetrina posizionata nell’androne del Municipio. I partecipanti al contest devono ritagliare il coupon che trovano stampato sul nostro giornale, completarlo con tutti i dati e depositarlo nell’urna accanto alla teca che “custodisce” il tartufo del gioco. Si può partecipare una sola volta. I partecipanti potranno lasciare il proprio tagliando fino alle ore 15 del 17 novembre (l’accesso alla teca segue gli orari di apertura di Palazzo Civico).
Chi riuscirà ad avvicinarsi maggiormente al peso reale del tartufo, che un’apposita commissione ha già stimato e registrato, sarà chiamato a ritirarne uno durante la premiazione in programma alle ore 16 del 17 novembre. Se l’aggiudicatario non sarà presente, il regalo verrà consegnato al secondo in graduatoria. Qualora vi siano due o più partecipanti che risulteranno vincitori in ex aequo si provvederà al sorteggio di un unico aggiudicatario.
Le schede da compilare, oltre che sul giornale, sono anche a disposizione nell’androne del Comune fino al termine del concorso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente