La Nuova Provincia > Attualità > Asti: in piazza Alfieri è attivo il doppio senso di marcia lungo i portici Pogliani
Attualità Asti -

Asti: in piazza Alfieri è attivo il doppio senso di marcia lungo i portici Pogliani

Le prime auto hanno percorso il nuovo tragitto dopo le 10.30 - Anche le rotonde sono entrare regolarmente in funzione

Asti: è cambiata la viabilità in piazza Alfieri con il doppio senso di marcia e le nuove rotonde

La prima auto a percorrere il nuovo doppio senso di marcia lungo piazza Alfieri, a ridosso dei portici Pogliani, è stata l’auto di rappresentanza del sindaco di Asti Maurizio Rasero con a bordo l’assessore Marco Bona, il presidente del Consiglio comunale Giovanni Boccia e il consigliere di maggioranza Federico Cirone. Un viaggio inaugurale durato meno di un minuto, alle 10.24, ma significativo se si pensa che l’apertura delle nuove rotonde e del doppio senso di marcia andrà a rivoluzionare il traffico nel cuore storico della città, la piazza dove si corre il Palio, ma anche uno dei più trafficati.

In piazza Alfieri è cambiata la viabilità

Pubblicato da La Nuova Provincia – Asti e il suo giornale su Lunedì 29 giugno 2020

 

Il doppio senso di marcia lungo i portici Pogliani servirà a trasformare in ZTL e isola pedonale l’attuale carreggiata davanti ai portici Anfossi che resterà percorribile ancora per qualche settimana. L’amministrazione comunale intende dare agli astigiani la possibilità di abituarsi prima di sbarrare la vecchia strada lasciando solo la nuova viabilità.

Grazie alle nuove rotonde il traffico dovrebbe essere più fluido, anche se la prova su strada più impegnativa sarà quella di mercoledì, giorno di mercato.

Intanto la rotatoria davanti ai portici Rossi, in fondo a corso Dante, già permette alle auto di proseguire lungo corso Alfieri senza dover effettuare la circumnavigazione di piazza Alfieri che portava solo traffico parassitario e maggiore inquinamento.

Tra il palazzo della Provincia e il giardini pubblici è stata aperta anche la seconda grande rotonda utile a regolamentare il traffico verso la piazza (si trova a ridosso degli accessi al parcheggio), ma anche in direzione di corso Einaudi alle spalle della Prefettura.

Gli amministratori hanno vigilato tutta la mattina

Questa mattina il sindaco Maurizio Rasero e gli assessori Stefania Morra (lavori pubblici) e Marco Bona (polizia municipale) sono rimasti a lungo sul posto per vedere eventuali criticità e intervenire immediatamente.

Di certo sarà necessario che tutti, compresi i pedoni, rispettino il Codice della Strada e le regole civili per impedire che si creino code sulle rotonde provocate da parcheggi selvaggi o, peggio, da persone che attraversano da una parte all’altra della carreggiata usando le rotonde come isole spartitraffico.

Nei prossimi giorni la viabilità cambierà ancora, si aprirà il nuovo accesso al parcheggio dalla rotonda davanti ai portici Rossi e altre modifiche saranno completate fino all’istituzione della ZTL.

Per Asti una vera rivoluzione, ma non l’unica dal momento che il sindaco Rasero vorrebbe accelerare anche sulle modifiche tra piazza Amendola e la stazione ferroviaria, istituendo il senso unico di marcia in direzione di piazza Marconi, e quelle tra piazza Marconi e piazza Amendola, lungo corso Matteotti, che diventerà la parallela, in senso inverso, per tutto il traffico automobilistico in uscita dal centro. Liberando una corsia da corso Gramsci si andrà anche a realizzare un raccordo ciclabile tra la pista della zona ovest e quella che collega la stazione a viale Pilone.

[foto Billi e Ago]

Un Commento

  • carlo ha detto:

    quindi dal mercato coperto sono costretto a girare in p.zza del palio, aumentando smog, perdite di tempo, ecc…? e gli stalli blu li metterete in p.zza del palio?
    io boccio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente