Taglio del nastro
Attualità
Commercio

Asti: inaugurato il nuovo Lidl nella zona di corso Casale

Il taglio del nastro alla presenza del sindaco Rasero – Dà occupazione a 25 persone

Lidl Italia, che conta oltre 680 punti vendita su tutto il territorio nazionale, prosegue il suo piano di sviluppo con l’inaugurazione oggi, giovedì 17 giugno, di un nuovo supermercato ad Asti. Il punto vendita, che sorge all’ingresso est della Città, nella zona di corso Casale, è stato inaugurato questa mattina alla presenza del sindaco Maurizio Rasero. Questa seconda apertura nel capoluogo astigiano segna un importante risvolto anche dal punto vista occupazionale grazie alla creazione di 25 nuovi posti di lavoro.

Per garantire la massima flessibilità di servizio gli orari di apertura del nuovo punto vendita Lidl saranno i seguenti: dal lunedì al sabato dalle 7:30 alle 21:30 e la domenica dalle 9:00 alle 20:30. A favore della clientela è presente un ampio parcheggio di oltre 130 posti auto.

L’esterno del nuovo Lidl

La struttura, che si estende su un’area vendita di oltre 1.300 mq, è frutto di un progetto che pone grande attenzione verso l’ambiente e all’efficienza energetica. L’edificio, infatti, rientra in classe energetica A+, è dotato di ampie vetrate per favorire la luminosità naturale e dispone di un impianto fotovoltaico da 138 kW. Inoltre, l’impianto di luci a LED installato consente di risparmiare oltre il 50% rispetto alla normale illuminazione. Il 100% dell’energia utilizzata dal supermercato proviene da fonti rinnovabili ed è presente un sistema di recupero delle acque piovane per l’irrigazione del verde circostante.

Per favorire la viabilità e regolare il traffico è stata costruita in corso Casale una nuova rotatoria. È stata, inoltre, realizzata, una pista ciclabile a disposizione dei cittadini che favorisce l’accesso in sicurezza al punto vendita. Di futura realizzazione sarà, infine, la costruzione di un canale scolmatore, di raccordo con il torrente Versa.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Una risposta

  1. Nelle altre città i sindaci inaugurano impianti industriali. Noi piu’ che pizzerie e supermercati non riusciamo ad inaugurare. Se questo si chiama sviluppo del territorio, siamo messi male.

I commenti sono chiusi.

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo