La Nuova Provincia > Attualità > Asti: l’ex chiosco dei giardini trasformato in un bivacco
AttualitàAsti -

Asti: l’ex chiosco dei giardini trasformato in un bivacco

Porta a vetro sfasciata, immondizia, rifiuti e altro a ridosso dei giardini pubblici nel cuore di Asti: uno scivolone d'immagine che la città non merita

Ai giardini pubblici l’ex chiosco ridotto a bivacco

Tanti sforzi per promuovere Asti e le sue bellezze, poi si scivola sulla classica buccia di banana che rischia di vanificare parte del lavoro. Siamo ai giardini pubblici, pieno centro, a pochi passi da uno degli hotel più frequentati dai turisti. Domenica il parco ha ospitato la seconda edizione del GiocAsti: parecchie centinaia di persone sono giunte nell’area verde per partecipare ai giochi in programma, ma proprio all’imbocco del parco ecco il classico autogol.

L’ex chiosco dei gelati, chiuso da tempo e in stato di abbandono, ridotto ad un bivacco con una porta a vetri spaccata, resti di cibo, coperte e tracce più o meno evidenti di un uso ben poco consono del fabbricato. Molti passanti, tra cui persone giunte da fuori Asti e diversi turisti, hanno visto il degrado dell’ex chiosco e di certo non ne sono rimasti favorevolmente colpiti. Non sappiamo chi abbia usato quel luogo come riparo né perché, sapendo che i giardini avrebbero ospitato una manifestazione di richiamo, nessuno si sia preoccupato di ripulirlo e di chiudere l’ingresso dove le schegge di vetro rappresentavano, comunque, un pericolo per eventuali bambini.

Sappiamo che si tratta di uno scivolone d’immagine che Asti avrebbe dovuto evitare e, in ogni caso, l’auspicio è che quel chiosco venga chiuso, messo in sicurezza e ripulito una volta per tutte.

3 Commenti

  • Monferrato ha detto:

    Dove sono i vigili urbani e i controlli?? Come al solito, cambia amministrazione ma il lupo non perde il vizio. Li vogliamo fare andare anche ai giardini pubblici e in periferia i vigili o Li vogliamo tenere solo in centro in bella mostra come le belle statuine? Vergognoso che alle porte del centro e per di più di fronte ad un hotel centro di ritrovo di molti turisti stranieri si arrivi a situazioni di simile degrado senza che nessuno faccia niente!

  • Gianni ha detto:

    Era meglio lasciarlo adibito a gelateria. Ma no questo è il risultato delle nostre buone amministrazioni sia do destrache di sinistra. Complimenti ai votanti

  • Giorgio ha detto:

    A me risulta che il chiosco sia stato chiuso per FALLIMENTO…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente