polizia municipale
Attualità

Asti, positivo al Coronavirus esce di casa e va al lavoro in un altro Comune

La scoperta è stata fatta dalla polizia municipale

Scoperto dalla polizia municipale

Abbiamo letto e sentito nei giorni scorsi di casi, nel resto del Paese, di persone in quarantena sorprese fuori casa. È successo anche ad Asti e a darne notizia è stato il sindaco di Asti Maurizio Rasero nella sua consueta comunicazione ai cittadini attraverso i social. La scoperta è stata fatta dalla polizia municipale, recandosi a casa dell’interessato a consegnare il provvedimento di quarantena dell’Asl. Ma la persona, positiva al test del Coronavirus, non era in casa. «Il figlio ha tentato di farsi passare per il padre, ma i nostri agenti hanno capito che la situazione non era chiara – ha spiegato il sindaco Rasero – Sono subito scattati gli accertamenti attraverso anche le altre forze dell’ordine e si è scoperto che quella persona, positiva e dunque contagiosa, si era recata al lavoro in un altro Comune della provincia di Asti». «Un gesto totalmente irresponsabile – commenta il sindaco – che mette a rischio la salute delle altre persone. Nei confronti di quella persona saranno presi i provvedimenti del caso».

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo

Per la tua pubblicità su
la nuova provincia

Agenzia Publiarco
chiama il n. 0141 593210
oppure invia una mail