La Nuova Provincia > Attualità > Asti: staccata la corrente alle casette del campo rom
AttualitàAsti -

Asti: staccata la corrente alle casette del campo rom

Tecnici dell’Enel si sono presentati al campo rom di via Guerra dove hanno staccato la corrente del contatore, intestato al Comune, che dava energia alle singole casette

Coppo: «Diamo la luce solo alle parti comuni»

Ieri mattina, tecnici dell’Enel si sono presentati al campo rom di via Guerra dove hanno staccato la corrente del contatore, intestato al Comune, che dava energia alle singole casette.

Una decisione annunciata dal vice sindaco Marcello Coppo (Fratelli d’Italia) dopo l’approvazione del nuovo Regolamento dei campi.

Il Comune pagherà solo più la luce delle parti comuni, con un contatore domestico, mentre altri due da 50 Kwh saranno intestati a due diversi rom che dovranno farsi carico delle bollette non più a carico dell’Ente comunale.

Ma, nel frattempo, tutti i nomadi di Asti sono diventati occupanti senza titolo di un’area pubblica per non aver presentato regolare domanda di assegnazione delle piazzole entro i termini stabiliti dal nuovo Regolamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente