La Nuova Provincia > Attualità > Asti, sui contagi nelle case di riposo arriva una “cabina di regia”
Attualità Asti -

Asti, sui contagi nelle case di riposo arriva una “cabina di regia”

Da lunedì un coordinamento che raccoglie tutti i dati e le criticità che emergono nelle strutture della provincia di Asti

Oggi un vertice in Prefettura

Non sono ancora arrivate conferme ufficiali, ma dalle indiscrezioni apprese al termine del vertice che si è tenuto oggi  in Prefettura (rigorosamente in videoconferenza), da lunedì il tema attuale e drammatico della diffusione del Covid 19 nelle case di riposo di Asti e provincia verrà attenzionato attraverso l’istituzione di una “cabina di regia”.

Un coordinamento presieduto da Prefettura e Provincia con Asl, Comuni e altre istituzioni per monitorare attentamente numeri e criticità che si stanno riscontrando nelle strutture per anziani.

Con l’auspicio che attraverso questo nuovo organismo di coordinamento sia possibile avere una “contabilità” precisa e certificata dei casi di contagi e di decessi con positività Covid all’interno delle case di riposo.

Sempre a questo proposito, poi, l’Asl avrebbe assicurato durante la stessa videoconferenza, che entro 10 giorni si completerà l’effettuazione dei tamponi a tutti gli ospiti e a tutto il personale delle case di riposo di Asti e provincia per avere un quadro finalmente completo e attendibile della realtà della situazione tenuto conto che, alla data del 14 aprile, quindi appena due giorni fa, erano stati eseguiti nelle strutture astigiane solo 303 tamponi dei quali 127 risultavano positivi, 74 negativi e 102 in attesa di esito. Questo su una popolazione di anziani ospiti calcolata sui 2829 posti contati nella nostra provincia cui aggiungere oltre mille fra personale di assistenza e infermieristico impiegato nelle strutture (fonte Regione Piemonte).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente