Cerca
Close this search box.
laghetto tartarughe
Attualità
Galleria 
Animali

Asti, toelettatura di fine estate per le tartarughe del laghetto e appello per il mangime

I volontari dell’UNA hanno ripulito lo stagno artificiale che ospita oltre cento esemplari

Appuntamento di fine estate con la “toelettatura” per le tartarughe del laghetto ai giardini pubblici di viale alla Vittoria. I volontari dell’associazione UNA (Uomo, Natura, Animali) si sono ritrovati per la pulizia dello stagno artificiale prima del riposo invernale.
I volontari, con l’aiuto degli operatori Asp e del Comune di Asti, hanno prosciugato il laghetto portando via tutta l’acqua sporca e recuperando i tanti rifiuti contenuti: sacchetti, lattine, bicchieri e bottigliette di plastica, bottiglie di vetro, giocattoli fino a collane e un paio di occhiali.

Le tartarughe sono state tutte visitate e ripulite dalla melma sul carapace; quelle che presentavano problemi di salute sono state separate e medicate.

Ovviamente sono state tutte nuovamente censite per verificarne il numero che è smpre crescente visto che molti che ne tengono in casa una quando si stufano la liberano nel laghetto. Quest’anno l’associazione è riuscita a comprare altri isolotti di corteccia fondamentali per consentire alle tartarughe di asciugarsi al sole.

Rimane il problema di sempre: quello del cibo che è attualmente pesantemente a carico dell’UNA. Ieri mattina qualche passante ha fatto offerte e qualcuno ha portato sacchetti di insalata verde o sacchetti di mangime, ma servirebbero contributi continuativi.

Chi volesse accogliere l’appello può contattare l’UNA per concordare un’offerta in denaro o in mangime. La mail è unaasti@gmail.com

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Le principali notizie di Asti e provincia direttamente su WhatsApp. Iscriviti al canale gratuito de La Nuova Provincia cliccando sul seguente link

Edizione digitale